Bonus Tari: nuovo bonus dal 2020

Nell’emendamento all’articolo 38 del Decreto Fiscale 2020 approvato dalla Commissione Finanze della Camera il 2 dicembre ha introdotto l’articolo 57 bis “Disciplina della TARI – coefficienti e termini deliberazione PEF e tariffe – introduzione del bonus sociale rifiuti e automatismo bonus energia elettrica, gas e idrico”. Le regole per l’accesso al bonus Tari saranno stabilite dall’Arera sulla base di indicatori già utilizzati per energia elettrica, gas e servizio idrico integrato.
Per ipotesi, potranno accedere al bonus le famiglie con ISEE non superiore a 8.107,50 euro, famiglie numerose con ISEE non superiore a 20.000 euro; beneficiari del Reddito di cittadinanza o Pensione di cittadinanza.
Con l’articolo 57 bis al contempo verranno rafforzare quelle misure già in essere. Per usufruire dei bonus attualmente in vigore occorre rivolgersi ai Caf. Si attende, comunque, la conferma delle modalità operative da parte dell’’Autorità di regolazione per Energia Reti e Ambiente – ARERA.


Aggiornamento del 07/04/2020

Il GSE (Gestore dei Servizi Energetici) ha stanziato per il Conto Termico 2.0 un ammontare pari a  900 milioni di euro per il 2020.

Tali incentivi sono finalizzati al miglioramento dell’efficientamento energetico di edifici su impianti di piccole dimensioni e l’importo massimo rimborsabile ammonta al 65% delle spese.

Tra le novità di questo anno:

  • la possibilità di detrazioni per le principali spese per l’acquisto di nuovi impianti e i relativi costi per la loro installazione
  • una semplificazione della domanda per l’accesso agli incentivi per ridurre la percentuale di domande rifiutate a causa di errori o di elementi mancanti nella pratica.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: