Categoria: Ufficio Stampa

0

Guerra delle farmacie: per il Movimento Difesa del Cittadino stop ai protezionismi a spese dei consumatori e più concorrenza nel mercato della vendita dei medicinali

“I consumatori italiani non possono più continuare a subire le conseguenze di stop e misure protezionistiche di altre epoche nel settore dei farmaci” – questa la presa di posizione del...

0

Prosegue il Progetto “Ti assicuro: Io non rischio”. Come difendere da eventi catastrofali la propria casa e la famiglia, anche grazie allo strumento assicurativo.

Prosegue l’impegno del Movimento Difesa del Cittadino con il progetto “Ti assicuro: io non rischio”, lanciato lo scorso ottobre e parte del programma organico “Più informati, più protetti” promosso dal...

0

Multa a Facebook conferma rischio privacy sui social. Il Movimento Difesa del Cittadino continuerà a battersi contro la profilazione abusiva degli utenti e spiega come bloccare le inserzioni pubblicitarie.

E’ stata accolta con grande soddisfazione la sanzione di 10 milioni di euro irrogata dall’Autorità Antitrust nei confronti di Facebook per l’uso dei dati degli utenti a fini commerciali. MDC...

0

Multe a Portonaccio: ci risiamo! Il Giudice di pace di Roma condanna nuovamente Roma Capitale per l’inadeguata ed errata diffusione delle informazioni agli utenti della strada

Per anni migliaia di automobilisti romani  hanno transitato quotidianamente utilizzando la corsia riservata al servizio pubblico di Via di Portonaccio, sospesa sin dal 2011 a causa di interventi strutturali al manto stradale,...

0

Black Friday e Pagamenti Digitali

Anche in questi tra Black Friday e Cyber Monday, non abbiano fatto mancare i consigli utili per uno shopping on-line consapevole e prudente. Consigli dati anche in virtù della nuova...

0

Fusione TIM – Open Fiber: sulla nascita della nuova Public company delle TLC le perplessità del Movimento Difesa del Cittadino su costi reali e vantaggi potenziali per gli utenti.

<<La fusione tra TIM ed Open Fiber senza meccanismi di garanzia per i consumatori e la concorrenza riporterà l’Italia al 1998, con un monopolista pubblico della rete libero di imporre...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: