Codice dei consumatori Codice della Strada Corecom Giurisprudenza
Home Chi siamo Attivitą Pubblicazioni Sostienici Lavora con noi Convenzioni Contattaci Comunicazione Consulenza on line Ufficio Stampa Area Riservata Download

 

Non Profit - Sostienici

 

 

 

 

 

Sentenza n. 17346.09

UFFICIO DEL GIUDICE DI PACE DI ROMA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

 

IL GIUDICE DI PACE DI ROMA

AVV. Antonio Margani Sezione 5A

 

ha pronunciato la seguente

 

SENTENZA

 

nella causa n. 13321.08 R.G.

 

TRA

 

XXXXXXXXXXX

EL. DOM. IN Viale Libia 138

PRESSO L'AVV. XXXXXXXXXXXXXXXX

 

E

 

PREFETTURA DI ROMA (Contumace)

 

OGGETTO: OPPOSIZIONE AI SENSI DELL'ART. 22 L. 689/81

 

SVOLGIMENTO DEL PROCESSO

 

Con ricorso depositato l'8.02.08 il sig. XXXXXXXXX impugnava l'O.I. 91070012072 chiedendone l'annullamento in quanto tardiva e per difetto di motivazione.

La Prefettura di Roma non si costituiva restando contumace.

Allo stato degli atti la causa veniva decisa con lettura del dispositivo in udienza.

 

MOTIVI DELLA DECISIONE

 

L'ooposizione è fondata e conseguentemente va accolta. Dagli atti risulta che il Prefetto di Roma ha solo apparentemente esaminato il ricorso in quanto per motivare il rigetto ha usato un modello prestampato e privo di riferimenti sostanzaili al caso di specie.

Risulta inoltre che le ragioni del ricorrente appaiono condivisibili sulla base della documentazione allegata in atti, l'Autorità che ha irrogato la sanzione non ha depositato la documentazione relativa all'accertamento o alla contestazione dell'illecito.

Per costante Giurisprudenza in materia di illeciti amministrativi spetta all'Autorità che ha rilevato l'illecito, provare le ragioni poste a base del provvedimento impugnato.

La produzione dei documenti elencati nel 2° comma dell'art. 23 L. 689/81 è elemento essenziale per dimostrare il fondamento del provvedimento irrogativo della sanzione.

In difetto di tale documentazione deve presumersi l'irregolarità e/o l'illegittimità del provvedimento impugnato che va revocato.

 

PQM

 

Il Giudice di Pace di Roma, accoglie il ricorso e annulla l'O.I. 91070012072 impugnata.

Condanna la Prefettura di Roma alle spese di causa liquidate in € 100.00 oltre IVA e CPA.

 

Roma, 22.07.08

 

Il Giudice di Pace

Avv. Antonio Margani

 

 

 

MDC-Roma Ovest
Powered by Conduit Mobile

 

 

 

 

 

© 2017 MDC – Roma Ovest. Tutti i diritti riservati.

Informativa sulla Privacy

Camillo Bernardini - Dalila Loiacono